CHE FINE HANNO FATTO I TANTI UFFICI DECENTRATI CHE ERANO PRESENTI A NORCIA PRIMA DEL TERREMOTO? Il Gruppo “Noi per Norcia” ha presentato un’apposita interrogazione consiliare.

—–^°^—–

Prot. n. 60 – Norcia 27/04/2021

Ill.mo Presidente del CONSIGLIO COMUNALE
Ill.mo Sindaco del COMUNE DI NORCIA
Spett.le UFFICIO Segreteria

OGGETTO: interrogazione ai sensi del regolamento del Consiglio Comunale (art. 24 – attività ispettiva – interrogazioni e mozioni) in merito alla situazione degli uffici decentrati presenti nel Comune di Norcia.

Considerato che nonostante le rassicurazioni dell’Amministrazione Comunale alle precedenti interrogazioni presentate dal gruppo consiliare ‘NOI PER NORCIA’ non hanno ancora riaperto al pubblico uffici pubblici o sedi decentrate presenti in loco prima degli eventi sismici del 2016,  come, ad esempio:
– Ufficio del Gal Valle Umbra e Sibillini
– Ufficio/sportello dell’Agenzia delle Entrate
– Sportello del lavoro
– Deposito Monopolio di Stato
– Casa del Parco Nazionale dei Monti Sibillini

Considerato inoltre che:

  • detti servizi sono stati interrotti a seguito degli eventi sismici e non più attivati in loco (GAL, Agenzia delle entrate, deposito del Monopolio di Stato, Casa del Parco) oppure spostati in altra sede (Sportello del lavoro) ma mai effettivamente riaperti al pubblico.
  • gli uffici, erogando ciascuno i propri servizi, sono fortemente funzionali alle esigenze delle varie categorie di cittadinanza locale e dei comuni limitrofi e che la popolazione, vivendo una doppia emergenza legata agli eventi sismici del 2016 e all’emergenza sanitaria da Covid-19, risulta penalizzata dalla assenza in loco di punti di riferimento che costringono a far ricorso esclusivamente alle modalità telefoniche o digitali oppure a spostamenti verso comuni limitrofi come Cascia, Spoleto o Foligno.
  • il disservizio incentiva  lo spopolamento  del comune e dell’intera area oltre a costringere le persone che non riescono a risolvere telematicamente i propri problemi a spostamenti in altri comuni con dispendio di risorse economiche e di tempo.
  • a distanza di quasi cinque anni non è stata intrapresa dall’Amministrazione Comunale alcuna iniziativa concreta finalizzata alla riattivazione di questi importanti servizi per la popolazione locale.

SI INTERROGA CODESTA AMMINISTRAZIONE PER SAPERE

  • Le cause che hanno portato alla “non riattivazione” dell’Ufficio GAL Valle Umbra e Sibillini e cosa intende fare l’amministrazione comunale per assicurarne l’immediata apertura?
  • Le cause che hanno portato alla “non riattivazione” dell’Ufficio/Sportello dell’Agenzia delle Entrate e cosa intende fare l’amministrazione comunale per assicurarne l’immediata apertura?
  • Le cause che hanno portato alla “non riattivazione” del Deposito Monopolio di Stato e cosa intende fare l’amministrazione comunale per assicurarne l’immediata apertura?
  • Le cause che hanno portato alla “non riattivazione” della Casa del Parco Nazionale dei Monti Sibillini e cosa intende fare l’amministrazione comunale per assicurarne l’immediata apertura anche in prospettiva di un rilancio del settore turistico-ambientale?
  • Le cause che hanno portato alla “non riattivazione” dello Sportello del Lavoro, trasferito nel gennaio 2020 presso gli ufficio di Piazza Garabildi dopo una interrogazione presentata dal gruppo Noi per Norcia e MAI riaperto al pubblico nonostante i servizi erogati a disoccupati, inoccupati e disabili?

Con riferimento al Regolamento del Consiglio Comunale art. 24, comma 3, si richiede risposta scritta entro 30 giorni dal ricevimento della presente, oppure nella prima adunanza del consiglio che si terrà entro il termine di cui sopra. Nel caso di risposta scritta, si richiede che l’interrogazione e la risposta vengano comunicate per riassunto al Consiglio, alla prima adunanza, nel corso della trattazione delle interrogazioni.

                                                                       I Consiglieri del gruppo Noi per Norcia

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui