Sisma 2016: assegnati alle amministrazioni pubbliche gli arredi dei moduli rurali dismessi

Saranno messi a disposizione delle Amministrazioni pubbliche che ne faranno richiesta, per finalità sociali/associative, gli arredi integri dei M.A.P.R.E. (moduli abitativi prefabbricati rurali emergenziali) che la Regione ha dismesso o dismetterà a seguito del rientro degli assegnatari presso le proprie abitazioni con l’esecuzione degli interventi di ricostruzione degli immobili danneggiati dagli eventi sismici del 2016.  E’ quanto ha stabilito la Giunta regionale, nella sua ultima seduta, su proposta dell’assessore alla Protezione Civile, Enrico Melasecche.

“Gli eventi sismici che hanno colpito il territorio della Regione Umbria nel 2016 – ha ricordato l’assessore regionale  Melasecche – provocarono ingenti danni anche alle strutture agricole e, soprattutto nei territori montani, alle aziende zootecniche per le quali sono stati emanati provvedimenti straordinari volti a consentire la continuità delle attività economiche e produttive preesistenti. Proprio per consentire la continuità delle attività economiche e produttive del settore zootecnico sono stati forniti moduli abitativi prefabbricati rurali emergenziali (M.A.P.R.E.) e gli arredi interni per le esigenze degli allevamenti zootecnici. Degli originari 70 M.A.P.R.E. assegnati, ad oggi ne sono in uso 59. Gli altri sono stati rimossi dalla ditta che li ha forniti in noleggio. A seguito dello smontaggio di queste strutture temporanee si è proceduto anche alla rimozione degli arredi, con lo smaltimento di quelli rotti o danneggiati.  Quelli integri invece sono stati trasferiti presso il magazzino del Centro regionale di Protezione civile di Foligno.  Questi arredi però – ha proseguito Melasecche -, oltre a non essere funzionali alle esigenze di protezione civile, stanno determinando difficoltà di stoccaggio che sicuramente aumenteranno con il prosieguo della rimozione dei M.A.P.R.E. e conseguente rimozione del relativo mobilio”.

“Nel frattempo alcune Amministrazioni pubbliche della regione hanno presentato formale richiesta per l’assegnazione degli arredi integri dei M.A.P.R.E. stoccati presso il magazzino del Centro regionale di Protezione civile di Foligno. La Giunta regionale – ha concluso l’assessore – ha così deciso di rendere disponibili gli arredi integri dei M.A.P.R.E. per quelle Amministrazioni pubbliche che ne facciano richiesta per finalità sociali/associative come da Elenco tipo per un M.A.P.R.E. da 60 mq ed ha incaricato il Servizio protezione civile ed Emergenze di predisporre un apposito avviso che sarà pubblicato sul sito istituzionale della Regione Umbria, così da rendere possibile l’assegnazione alle Amministrazioni richiedenti”.

Fonte: www.regione.umbria.it

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui