L’INDECOROSO STATO DEL VERDE PUBBLICO

STATO DEL VERDE PUBBLICO INDECOROSO: opposizione all’attacco.

La manutenzione del verde a Norcia non è un bel biglietto da visita per il Comune’. Lo dicono i consiglieri di opposizione Giampietro Angelini, Cristian Coccia, Antonio Duca e Pietro Iambrenghi su sollecitazioni di numerosi cittadini e turisti.

Sono DIVERSE LE ZONE – parchi giochi, SAE, cimiteri ma anche la circonvallazione ovest – MAL TENUTE E SEMPRE PIU’ ESPOSTE AL DEGRADO visto che il Comune, con le scelte attuate, non riesce a far fronte alle esigenze quotidiane di pulizia e decoro del territorio. Non garantisce l’ordinaria manutenzione, figuriamoci se può garantire iniziative migliorative come, invece, ha sbandierato ai quattro venti.

Erba alta ed incuria, piante appena messe a dimora già secche, sporcizia, sfalci dell’erba a metà, zone infestate da insetti e colonie di parassiti: una SITUAZIONE INACCETTABILE di cui la maggioranza di Alemanno deve farsi carico, aprendo gli occhi sulla nuda realtà e programmando seriamente le proprie attività.

Con una dettagliata interrogazione, il gruppo consiliare ‘Noi per Norcia’, ha quindi DENUNCIATO L’INDECOROSO STATO DEL VERDE PUBBLICO a Norcia e nelle frazioni chiedendo all’amministrazione Alemanno di verificare gli obblighi dell’appaltatore che dispone di oltre 250 mila euro e si era impegnato anche ad offrire soluzioni progettuali migliorative rispetto al passato.

Il gruppo ‘Noi per Norcia’ chiede anche di sapere a quanto ammonta il danno delle piante messe a dimora nella circonvallazione ovest e già secche e quali provvedimenti intende assumere l’amministrazione per garantire almeno l’ordinanza manutenzione del verde pubblico e del decoro urbano al fine di garantire la sicurezza delle persone e l’igiene dei luoghi.